domenica 3 febbraio 2013

Velimir Chlébnikov



Ancora una volta, ancora una volta 
io per voi 
sono stella. 
Guai al marinaio che ha preso 
un angolo falso della sua barca e della sua stella:
si sfascerà sugli scogli, 
sui banchi di sabbia subàcquei. 
Guai anche a voi che avete preso 
un angolo falso del cuore verso di me: 
vi sfascerete sugli scogli 
e gli scogli rideranno 
di voi, 
come voi avete riso 
di me.

(Trad. di  A. M. Ripellino)

Nessun commento:

Posta un commento