domenica 7 aprile 2013

Psicodramma politico senza fine

Il disfacimento a cui l'atteggiamento di Bersani sta portando il PD è divertente. Meno divertente e più grave è il fatto che si stia perdendo tempo e si stia tenendo il Paese in stallo, senza governo, o peggio ancora in mano a Dracula-Grigiocrate-Monti... Non c'è che dire: Bersani e il suo entourage hanno dimostrato fattivamente quanto gliene freghi del Paese e delle sue sorti. Niente ... Di questa gente inetta e mediocre vorremmo fare volentieri a meno. Che tra l'altro vorrebbe governare senza avere la maggioranza né nel Paese (25% PD, 29% dei votanti intera coalizione centro-sinistra, ricordiamo) né nel Parlamento (al Senato mancherebbero "solo" quaranta parlamentari per averla) e si interstardisce su opzioni impossibili. Mancanza totale di maturità democratica, senz'altro. Ma anche mancanza totale di logica, di intelligenza politica e infine...di sanità mentale. Il che, seppur faccia ribrezzo, fa tirare un sospiro di sollievo pensando al fatto che l'opzione di governo Bersani-Monti (accordo fatto ben prima delle elezioni) non si sia realizzata, respinta con vigore dalle urne, da un popolo che Bersani crede scemo ma è molto più furbo di lui (anche se ci vuol poco). Non è immaginabile verso quale ulteriore catastrofe una simile opzione avrebbe potuto condurre il Paese.
E l'idiozia e follia da cui l'entourage bersaniano è palesemente posseduto riecheggia nelle dichiarazioni di un autorevole membro della direzione del Partito; Citiamo da Rotoloni Repubblica:
Un altro dei leader della "gauche" del Pd, Matteo Orfini è sarcastico: "Quello che ha detto Dario? Irrilevante. Finirà in minoranza in Direzione. Certo ne discuteremo, laicamente, sia di quanto afferma Franceschini che di quanto sostiene Renzi. Con il Pdl non si fa nessun accordo"
Benissimo, bravi. Molto chiaro. Ma, allora, che si fa ? Possiamo restare così altri mesi a girarci i pollici? La politica è l'arte del possibile. E le possibilità, dato che il PD non ha i numeri per governare da solo e neanche insieme a Monti (com'era nei piani) e dato che i grillini non sosterranno mai un governo PD-SEL o PD-Monti, sono due soltanto: a) il PD fa il "governissimo" col PDL b) si torna al voto. Bersani e il suo entourage non vogliono né l'una né l'altra. Vuole governare senza numeri. Follia pura ...




Nessun commento:

Posta un commento